Poco spazio ma tanto volume: le casse pieghevoli plibox

casse pieghevoli plibox

Con i collari e le casse pieghevoli plibox lo stoccaggio dei materiali di imballo non necessita più di ampi spazi ma può, con un unico elemento base, adattarsi anche a diverse tipologie di prodotti.

In azienda lo spazio non è mai abbastanza. Il tempo in cui, guardando il nuovo capannone ancora vuoto, avevamo pensato di aver risolto per sempre il problema dello spazio, appare ormai soltanto un ricordo…

È questa una situazione comune a tantissime imprese italiane, e non solo; la produzione impone la crescita costante della superfice utilizzabile e spesso l’unica soluzione resta quella di acquisire o prendere in affitto spazi alternativi per lo stoccaggio dei materiali di imballo, con un costo che ricade sulla propria capacità di restare competitivi…

Imballaggi Manfolini risponde a questa problematica così comune con un sistema innovativo per lo stoccaggio delle tare da imballaggio con le casse pieghevoli.

Guadagnare spazio per contenere i costi di gestione delle aziende

Il sistema plibox consente di ridurre fino al 90% lo spazio necessario per il magazzino degli imballaggi, con un sistema modulare che consente anche di adattarsi alle dinamiche esigenze di trasporo.

I collari per le casse plibox possono infatti essere sovrapposti l’uno all’altro aumentando la capacità volumetrica di altezza, in modo da avere casse più grandi mantenendo la stessa rigidità strutturale.

Ma soprattutto le casse pieghevoli possono essere, appunto, piegate, assottigliandosi per poter essere riposte facilmente in una semplice scaffalatura. In questo modo in azienda si libera tanto spazio, evitando di cercare un nuovo magazzino e mantenendo la logistica di spedizione il linea con quella di produzione.

La riduzione di ingombro della tara consente anche di poter essere facilmente recuperata, riducendo le spese di trasporto di ritorno e riutilizzando così le casse plibox per ulteriori trasporti; le cerniere di piega sono infatti collaudate per resistere senza alcuna perdita strutturale dei supporti per almeno 18-20 ripiegature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *