Il processo di fumigazione del legno da imballaggio ispm15

Imballaggi ispm15

Imballaggi Manfolini è un’azienda certificata Fitok per il trattamento degli imballaggi ispm15 che rispondono alla normativa FAO per l’esportazione degli imballaggi in legno fuori dai Paesi UE.

Il trattamento fitosanitario a cui vengono sottoposti gli imballaggi in legno prende il nome di fumigazione ispm15 e assicura la disinfestazione degli imballaggi per spedizione dei microrganismi, delle muffe e dei funghi degli imballaggi in legno.

La norma prevede tre tipologie di trattamento per la certificazione degli imballaggi ispm15:

  • MB – utilizzando bromuro di metile
  • HT – mediante trattamento termico
  • DH -riscaldamento dielettrico

Dal 2010 il bromuro di metile è stato abolito dai Paesi dell’Unione Europea e questo ha comportato il prevalere del trattamento termico per il processo di fumigazione del legno da imballo.

Trattamento termico e essiccazione degli imballaggi in legno

Il processo di fumigazione del legno da imballo mediante trattamento termico prevede il riscaldamento del materiale in camere termiche dove il legno viene lasciato ad una temperatura di 56gradi per una durata di 30 minuti.

Successivamente il legno viene fatto essiccare in modo da eliminare l’umidità che l’aumento di temperatura comporta all’interno delle fibre, evitando la formazione di muffa.

La fumigazione ispm15 è obbligatoria per tutti quegli imballaggi per spedizioni fuori dai Paesi EU e che aderiscono alla normativa FAO, ma riguarda soltanto legni con spessori maggiori di 6mm; al di sotto di tale spessore la formazione di organismi nocivi non è ritenuta infestante.

L’azienda Imballaggi Manfolini detiene la certificazione Fitok per il trattamento degli imballaggi ispm15 contraddistinti sugli imballi da un apposita marchiatura per il riconoscimento internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *